Archive for marzo 2009

h1

Quando si parla di tordi

marzo 26, 2009

Facciamo conto di avere a disposizione 2 litri di latte, uno costa 1,20€ e l’altro 1,50€. Tenendo conto che le differenze tra i due tipi sono nulle, voi quale prendereste?! Insomma la risposta mi sembra scontata, ovviamente quello che costa meno. Invece c’è una persona X di mia conoscenza che tenderebbe a comprare sempre quello più caro, perchè secondo lui ci sono delle differenze, quello più caro è di qualità migliore. Adesso vi faccio un altro esempio: ipotizziamo che io avessi la possibilità di assumere una persona, pagandola 7€/ora. Questa persona accetta e fa il suo dovere. Però la persona X di prima (datore di lavoro anch’essa)  è contraria perchè secondo lui io me ne approffitto, perchè ormai non si paga più 7€, ma 8€, e allora diamogli 8. Ma scusate, se il lavoratore accetta di lavorare anche con 7 perchè gli devo dare 8?! Solo per sentirmi meglio, solo per fare una bella figura di fronte agli altri? Allora ho spiegato al tizio X che finchè non sarà il lavoratore a chiedermi 8, io gli darò 7, tanto semplice. Perchè devo andare volontariamente in deficit con le mie finanze?! Questo X purtroppo è proprio un tordo e adesso vi do ulteriori prove. Allora X ha una casa in una città lontana e la fa guardare da qualcuno. Questo qualcuno però non fa molto, aprirà le finestre sì e no 2 volte l’anno e pagherà qualche bolletta della luce ogni tanto. X per questo lavoretto gli paga circa il 20% della sua pensione al mese. Sentendo questo sono rimasta senza parole perchè la persona che guarda la casa fa veramente poco, insomma non si merita tutti questi soldi. Ho cercato di spiegare al tordo X questa mia visione e si è incavolato, accusandomi di criticarlo. Ovviamente non può che essere una critica, tordo probabilmente non cambierà mai, verrà preso sempre per il bravo e buono, ma non si renderà mai conto di quanto la gente lo freghi.

Annunci
h1

Benvenuta primavera!

marzo 22, 2009

raffreddoreQuesto fine settimana mi ero proposta di iniziare la stesura della tesi. Mi manca ancora un esame, devo finire gli esperimenti in lab, devo partire per gli U.S.A. e mi devo laureare…tutto questo entro luglio..sto cominciando a entrare in crisi, ho paura che il tempo non basti…proporrei giornate di 48 ore, magari così riuscirei a fare tutto. Insomma, stavo dicendo: volevo iniziare a scrivere, ma si vede che la fortuna non è dalla mia parte, sono stata colpita da un terribile raffreddore, tant’è che a malapena respiro…mi sento tutta la testa pesante, figuriamoci leggere o scrivere. Cacchio proprio ora doveva succedere?!

h1

Per divertirci un pò

marzo 19, 2009

Tu che mi stai visitando in questo momento, sì, parlo proprio con te, prova a risolvere questo test, se ci riuscirai avrai in premio il file allegato 😀

Un signore vuole entrare nel suo ufficio, ma sbadato com’è si è scordato la sua password. In compenso ricorda alcuni dettagli, che potrebbero aiutarlo:

  1. Il quinto numero sommato al terzo fa 14.
  2. Il quarto numero è più grande del secondo di uno.
  3. Il primo numero è più piccolo di uno del doppio del secondo.
  4. Il secondo numero sommato al terzo fa 10.
  5. La somma di tutti i numeri fa 30

bravo

h1

Gran Torino

marzo 15, 2009

Quando sei un tradizionalista estremo e storci il naso alla vista di macchine giapponesi, quando snobi il degrado della società, quando nonostante questo ti rendi conto di avere più cose in comune con “dei musi gialli” piuttosto che con i tuoi figli… Un film intenso, commovente, finale inaspettato, bravissimo Clint Eastwood. Da vedere assolutamente.

h1

U.S.A. I’m coming!

marzo 12, 2009

nuvoleNon sempre le  fatiche sono inutili! Ebbene sì, ce l’ho fatta! Ho ottenuto il visto e fra un mese partirò!!! Yuppi!! ancora non ci credo, non è che domani mattina mi sveglio e sarà tutto un sogno?! In questo caso almeno avrò la testimonianza di questo post 😀

h1

Alla ricerca dei soldi perduti

marzo 2, 2009

picture1Da qualche mese a questa parte sono diventata zia di un bellissimo maschietto! Purtropo, però, non sono ancora riuscita a vederlo, in quanto ci troviamo a vivere in due diversi continenti. E allora, non potendo resistere ad averlo troppo lontano, ho deciso di andarlo a trovare fra qualche mese. Il riuscirci però rimane un impresa: io non sono cittadina italiana quindi per andare lì mi serve necessariamente il rilascio di un visto. Inoltre, per chiedere il visto bisogna prenotarsi per un’intervista e per prenotarsi bisogna chiamare l’unico numero disponibile: un numero a pagamento, alla modica cifra di circa due euro al minuto…poi mi rimane da pagare la tassa consolare, e con tutto questo non ho ancora la certezza di poter andare. Fino adesso ho speso circa cinquanta euro per prenotarmi (quattro chiamate in totale), mi rimangono da pagare quasi centocinquanta euro per la tassa più altri soldi per documenti che mi mancano… insomma un viaggio che sembrava un sogno mi sta cominciando a tormentare parecchio, non si può veramente! Non è possibile che per chiedere delle semplici informazioni devi spendere almeno quindici euro a chiamata e poi non è possibile che devi pagare una tassa di oltre cento euro non restituibile in caso di negazione di visto..non so a voi, ma a me pare semplicemente un modo per arricchirsi, anzi diciamolo in parole povere: un furto!