Archive for dicembre 2008

h1

Buon Natale a tutti voi!!!

dicembre 24, 2008
Annunci
h1

File chilometriche

dicembre 22, 2008

ghiroGiornata devastante: sveglia prestissimo e poi di corsa all’ambasciata per rifarmi il passaporto. Per ottenere un appuntamento tramite mail mi hanno risposto talmente subito da suscitare il mio stupore, “finalmente la burocrazia funziona” mi sono detta…MA DE CHE’, era tutta un’illusione, come volevasi dimmostrare. Infatti, mi ritrovo di fronte file chilometriche, disorganizzazione al massimo, tant’è che c’era un solo sportello dove dovevi richiedere i documenti da compilare e lo stesso sportello pure per consegnarli…Mi metto in fila, compilo i fogli, mi rimetto in fila, per almeno mezz’ora e quando tocca a me la signora allo sportello scompare…ma scompare per circa un quarto d’ora, e noi stupidi lì ad aspettare invano! Inutili le lamentele della gente! Alla fine sono arrivata alla conclusione che la burocrazia non ha paese, è uguale dapertutto e se penso che basterebbe almeno un pò più di organizzazione e sarebbe tutto più facile.

Per finire in bellezza sono andata pure in laboratorio per tornare a casa alle ore 19e30..ma che vuoi che sia?! Questa è la mia vita!

h1

Tristezze quotidiane

dicembre 15, 2008

picture1Mi capita sempre più spesso, purtroppo, di assistere o sentire le liti di persone adulte, diciamo quelle oltre gli anta. Tutto questo mi fa riflettere e mi rattrista allo stesso modo. Mi sembra che la gente non sia più in grado di apprezzare quello che la vita gli ha donato e che viva soltanto al fine di stuzzicare negativamente il compagno o la compagna. Di vita ne abbiamo una sola, a meno che non crediamo alla reincarnazione (io un pensierino lo farei)… quindi perchè sprecarla così, perchè non volersi bene?! Litigando si arriva veramente ad essere vecchio e triste e sono sicura che prima o poi verrà anche il rimorso, il dispiacere, ma arriverà in un momento tardivo, in cui magari non potrai più fare niente se non piangere sugli errori passati. Mi è capitato di venire a contatto con disgrazie abbastanza gravi, gente in fin di vita…e questo fa riflettere più che mai, però fa riflettere solo in quel momento, poi una volta passato uno se lo scorda e continua a sbagliare… Non so più che dire, a volte sento realmente il bisogno di trasferirmi su un’isola deserta o magari semplicemente in una casetta in montagna accanto a un bel lago.

h1

Animali in pena

dicembre 12, 2008

rattinaNel mio lavoro mi capita di avere a che fare con degli animali, rattini neonati per la precisione. Per le nostre ricerche abbiamo bisogno di colture cellulari primarie ottenute da corteccia di ratto. Sicuramente, riuscite ad immaginare che per fare ciò, i rattini vengono sacrificati ogni settimana almeno sei a volta. Ieri è stato un giorno di questi. Certo, lo so, è crudele, ma d’altronde la ricerca si fa così, sono proprio i modelli animali che ci aiutano a tirare fuori qualcosa di buono. Comunque, questo non vuol dire che per me è facile farlo, mi ci sono voluti dei mesi per assistere al sacrificio degli animali, altri mesi per abituarmi all’idea e poi sono stata io stessa a eseguire la pratica, anche se ovviamente, nessuno mi ha costretto, semplicemente mi sembrava un ipocrisia rifiutarmi di farlo, tanto su quelle cellule devo lavorare. Ora, non mi fa più quasi nessun effetto, ma di certo non è piacevole togliere il respiro a questi animaletti.

h1

Riflessione sull’ignoto

dicembre 9, 2008

pandaDa qualche giorno, in laboratorio è arrivata una nuova tesista. La mia speranza è che diventi al più presto autonoma, così che lei possa prendere il mio posto e io mi possa dedicare ad altre cose, come ad esempio la stesura della tesi…comunque, è ancora presto, ne dovrà passare di acqua sotto ai ponti. Vedo lei e penso a me i primi tempi, un pò mi riconosco nella sua timidezza, ma allo stesso tempo vedo che ha un entusiasmo che io non ho (avuto)… e a volte penso che magari sono io che non sono adatta per questo lavoro, magari non ho la dedizione giusta, non lo valorifico al meglio, d’altronde la verità è che voglio avere anche altro dalla vita, soprattutto voglio poter avere una vita, voglio poter vivere e amare, voglio poter avere una famiglia e dedicare del tempo ai miei eventuali, futuri figli.

h1

J1nz0 come non lo avete mai sentito

dicembre 5, 2008

 london-calling2

Divertitevi anche voi, per avere questo effetto basta andare qui

h1

Trasporti…anzi, fregature!

dicembre 4, 2008

15_080608_treno1Sì, vabbè se trasporti si possono chiamare. A Roma, questi servizi funzionano malissimo, gli autobus si mettono d’accordo e arrivano almeno 3 insieme, così gli autisti a capolinea possono chiacchierare in santa pace, e poi puoi stare tranquillo, ci vorrà almeno mezz’ora per vedere un altro autobus all’orizzonte…mi pare giusto, che gli frega a loro di noi poveri, sfigati viaggiatori, che dobbiamo arrivare al lavoro entro una certa ora. Io, da questo punto di vista sono fortunata (?!), non prendo l’autobus, se non raramente e per necessità, ma prendo un trenino regionale (attraversa parte della città, evitando il trafico), che dovrebbe passare ogni 15 min. Detto così, sembra tutto perfetto, che invece ovviamente non è. Stamattina vado a prendere questo trenino, arrivo in stazione e che mi trovo?! Ovviamente il trenino che avrei dovuto prendere era soppresso, quello successivo pure e il prossimo arrivava dopo circa 40min. Ma allora mi state prendendo in giro?! Non solo ogni mese c’è uno sciopero dei mezzi, ma adesso un giorno sì e uno no, mi trovo con le corse soppresse oppure nel migliore dei casi con ritardi di almeno 10 min. Adesso basta! Io e altri come me che lo paghiamo a fare l’abbonamento ogni mese?!

Ecco, questa è un’altra delle ragioni per cui vorrei andarmene da questo paese! Le altre, le scoprirete in seguito!